L’ebraismo è la religione praticata dagli ebrei. Ci sono circa 14 milioni di praticanti della religione ebraica in tutto il mondo. Qui potrete trovare una raccolta di articoli che trattano della cultura, delle tradizioni, delle festività e delle regole della religione ebraica.

La maggior parte degli ebrei nel mondo sono concentrati in tre paesi: gli Stati Uniti (sei milioni), Israele (3,7 milioni), e l’Unione Sovietica (2,5 milioni). Altre nazioni con una significativa popolazione ebraica sono la Francia (650 mila), Gran Bretagna (400 mila), Canada (300 mila), Argentina (300 mila) e Brasile (150 mila).

I principi dell’ebraismo

L’ebraismo è stata la prima religione fondata sul monoteismo, la fede in un solo Dio. Tutte le principali religioni occidentali fondano le loro radici nel giudaismo.

Un principio centrale del giudaismo è che Dio, il Creatore del mondo, ha fatto un accordo speciale chiamato un patto (Berit in ebraico) con Abramo, da cui il popolo ebraico discese. L’alleanza aveva una condizione che gli ebrei sarebbero stati benedetti con l’amore e la protezione di Dio solo se fossero rimasti fedeli alla legge di Dio e l’avessero adorato fedelmente.

Inoltre, avrebbero dovuto essere responsabili per i peccati e le trasgressioni contro Dio e le leggi da lui emanate. Il popolo ebraico nel corso della storia è stato spesso definito come il “popolo eletto”, a causa della credenza nella quale si dice che gli ebrei sono stati scelti tra tutti i popoli antichi per ricevere le giuste leggi di Dio e le Sue benedizioni. Secondo l’ebraismo, gli ebrei sono gli unici a essere stati scelti per essere Suoi servi, anche se Dio è il Creatore universale di tutta l’umanità.