Eventi nella vita di un ebreo

La vita di un ebreo è caratterizzata da alcuni passaggi fondamentali per ogni persona, vediamone alcuni.

Circoncisione

I bambini ebrei subiscono la circoncisione, detta (Bris). I maschi vengono circoncisi l’ottavo giorno dopo la loro nascita come segno di un patto tra Abramo e Dio. Al bambino viene dato il suo nome durante questa cerimonia.

Bar Mitzvah

All’età di tredici anni, la legge ebraica considera che ragazzi abbiano raggiunto l’età adulta e siano pronti a diventare uomini. Una festa speciale è tenuta in onore del ragazzo. Egli deve provare di saper leggere la Torah e di averla studiata per poter diventare uomo. La cerimonia analoga per le ragazze è detta bat mitzvah che varia nel significato religioso a seconda della setta del giudaismo.

Matrimonio e divorzio

In una cerimonia di matrimonio, gli ebrei praticanti firmano un contratto di matrimonio chiamato Ketuba. Il Ketuba descrive le condizioni del matrimonio. La 5eda403834827148bd72c519155339c0cerimonia del matrimonio, come in molte altre religioni, è un rituale dove spesso viene rotto un oggetto fatto di vetro da parte dello sposo.

Ciò sta a simboleggiare la distruzione del Tempio. La legge ebraica riconosce il divorzio, ufficializzato da un documento chiamato Get. Anche se gli ebrei praticanti possono ottenere il divorzio civile, il coniuge non è in grado di risposarsi senza aver prima ottenuto un permesso da un tribunale ebraico.

Morte e lutto

Dopo la morte di un Ebreo, il corpo è ritualmente lavato e posto in una bara per la sepoltura. In genere, ciò avviene il giorno dopo la morte. I parenti del defunto osservano un periodo di sette giorni di lutto chiamato Shiva, momento in cui le funzioni religiose si svolgono nella casa dove è avvenuto il lutto. L’anniversario della morte di un genitore (Yahrzeit) si osserva accendendo una candela e dicendo una preghiera (Kaddish) in sua memoria.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *